google analytics

Guide passo passo pratiche, semplici per GNU/Linux Ubuntu. Consigli su programmi da installare e impostazioni.

martedì 3 maggio 2011

INSTALLARE WINDOWS SU UBUNTU CON MACCHINA VIRTUALE (2)

Questa è la seconda parte della guida su come installare Windows 7 all'interno del nostro Linux Ubuntu attraverso Virtualbox. Questa parte è dedicata alla procedura d'installazione di Windows 7, cercherò di proporre una guida passo passo all'installazione di questo sistema operativo.

Il punto in cui ci siamo fermati era questo.

AVVIARE LA MACCHINA VIRTUALE PER LA PRIMA VOLTA
Al primo avvio di una macchina virtuale, il programma emetterà un sacco di messaggi (noiosi) che ci indicheranno alcune cose, dategli una letta e poi mettete la spunta per fare in modo che non escano più fuori.

IMPORTATE: IL TASTO “HOST” CHE TANTO PROCLAMANO È CTRL DESTRO DELLA TASTIERA!!!

MESSAGGI NOIOSI
1)acquisizione automatica della tastiera: semplicemente di dice che puoi usare la tastiera all'interno dell'unità Virtuale.
2)modalità 32 bit e voi state usando 24: ... bla bla bla... per adesso lasciamo perdere.
3)Integrazione del mouse non supportata: significa che se cliccate all'interno della macchina virtuale il vostro mouse sarà intrappolato al suo interno, per tirarlo fuori balsta spingere il tasto “host” (ctrl destro della tastiera).
4)Hai fatto clic col mouse!: ti dice la stessa pappardella che ti ho spiegato al punto 3.

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI WINDOWS 7
La versione da me posseduta è quella di Windows 7 Ulimate (spagnolo, perché non vivo in Italia), in alcune versioni la procedura varia sensibilmente, ma nulla di trascendentale.

1 Selezionare la lingua



2 Leggete la noiosissima licenza bla bla bla, e (se siete d'accordo) date “accetto” e continuate



3 Selezionare il tipo di installazione: selezionate la seconda; “avanzata”.



4 decidere dove installare Windows 7: se non avete combinato “cose anomale” vi verrà fuori solamente il disco che avete creato in precedenza, una volta selezionato andate “avanti” RICORDIAMO CHE QUESTO NON CONCELLERÀ NE MODIFICHERÀ NULLA DEI VOSTRI DATI E SISTEMI OPERATIVI, E TUTTO VIRTUALE E ANDATE TRANQUILLI!!!



5 cliccate andate su “Installare Adesso”

6 Installazione del sistema operativo! Il più è fatto! Ora basta attendere 5 secoli affinché Windows 7 completi la procedura di installazione, con caricamenti e riavvii a ripetizione, non vi preoccupate se la macchina virtuale si riavvierà per diverse volte, fa parte del processo di installazione (quando si riavvia per le varie volte, se vi viene chiesto di far partire il CD non fatelo, fate fare tutto a lui finché non arriva il punto in cui verrete interpellati nuovamente).

CONCLUSIONE DELLA PROCEDURA D'INSTALLAZIONE DI WINDOWS 7
… dopo che avrete fatto fare a Windows 7 i vostri porci comodi sul vostro PC vi troverete difronte a questa schermata



1 Date un nome all'utente e al vostro Windows

2 Inserite una password per rendere “meno” insicuro Windows 7 (di quello che è)

3 inserite la il vostro codice di attivazione per dimostrare che avete sborsato i soldi per l'uomo più ricco del mondo (fa anche beneficenza, quindi pensate che quei soldi “potrebbero” andare a qualcuno meno abbiente.. )

4 selezionate di usare le configurazioni raccomandate (lo scudo verde grande in cima)

5 inserire l'orario

6 connettete internet (se l'avete)

ECCO IL VOSTRO WINDOWS 7 VIRTUALE, CONGRATULAZIONI!!!

Molto bene, ora che avete installato il vostro sistema operativo su Linux attendete che siano fatti tutti gli aggiornamenti del caso (una quintalata, ultimamente raggiungevano quasi i 400mega!), prima di godervi il vostro sistema operativo dovrete attendere un po'...

Non siete soddisfatti del vostro Sistema virutale su GNU/Linux Ubuntu? Troppo piccola la finestra? Troppo scomodo il mouse intrappolato?

Non temete, aggiungendo un piccolo programma potremo rendere Windows 7 a tutto schermo e con il mouse integrato, non abbiate paura, il vostro sistema operativo diventerà praticamente come uno installato in maniera reale, ma tutto ciò in questa guida.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento